04/02/16

Uno yacht non paga Tasse di possesso



Il paradosso per cui ho un’utilitaria e pago la tassa di possesso ma se avessi uno yacht non pagherei

Qualche giorno fa mi è arrivata una lettera di cortesia della Regione Lazio che mi ricorda che entro la fine di gennaio devo pagare il bollo della mia utilitaria (una vecchia Clio, che vale più o meno un migliaio di euro): qualcosa in più di 160 euro, che pagherò al più presto.



Se avessi avuto uno yacht di 30 metri del valore di 7-8 milioni di euro, la Regione Lazio non mi avrebbe mandato nessuna lettera. Infatti, grazie ad un emendamento del Pd all’ultima legge di stabilità chi è proprietario di barche e yacht milionari non paga un euro di tassa di possesso (la tassazione su yacht e panfili era stata introdotta da  Mario Monti). Una specie di esenzione all’incontrario: i poveri con le utilitarie  pagano ed i ricchi con gli yacht no.

Come è stato giustificato questo emendamento? Il settore nautico è in crisi e bisogna sostenerlo, si dice: togliamo allora le tasse (ma non si potevano eventualmente ridurle? Renderle più adeguate?) ai possibili acquirenti. Come se chi può spendere 7-8 milioni per uno yacht si fa spaventare da 2-3mila euro di tasse l’anno. Comunque anche il settore automobilistico è in crisi da tempo (più di quello nautico): aboliamo il bollo auto? Anche l’industria delle armi è un po’ in sofferenza: che facciamo? Togliamo il divieto di vendere armi ai regimi dittatoriali?

Quello che è un pugno in un’occhio è l’assoluta indifferenza al principio di giustizia fiscale e sociale. Perché il proprietario di un’autovettura del valore di 10-12mila euro deve pagare 200 euro e più di tassa di possesso e un nababbo con uno yacht da 7-8 milioni di euro non deve pagare niente? Ma di quel principio costituzionale (articolo 53) che dice che il nostro sistema tributario è improntato al principio di progressività che ne facciamo?

.



Sono Web Designer, Web Master e Blogger, creo siti internet 
e blog personalizzati
ben indicizzati. 
Studio e realizzo i vostri banner pubblicitari con foto e clip animate. 
Mi diletto alla creazione di loghi per negozi , aziende, studi professionali,
 campagne di marketing e vendite promozionali.

MIO SITO  :  http://www.cipiri.com/



FAI VOLARE LA FANTASIA 
NON FARTI RUBARE IL TEMPO
 I TUOI SOGNI DIVENTANO REALTA'
 OGNI DESIDERIO SARA' REALIZZATO 
IL TUO FUTURO E' ADESSO .

MUNDIMAGO


.

01/02/16

Radio che usa la Bicicletta



Pungiball è una trasmissione Radio che usa la Bicicletta

Salite…mistiche fatiche!

Le due della bicicletta tornano in onda con la terza stagione di Pungiball, quest’anno alle prese con storie di salite reali o metaforiche.

Sarà che quando ci si mette in sella si mettono in moto non solo le gambe ma anche la testa, fatto sta che la bicicletta oggi è un catalizzatore sociale che ispira iniziative, eventi culturali e progetti creativi carichi di vitalità. In questo mare in fermento, agitato da correnti più o meno sotterranee, Giorgia e Paola gettano l’amo e pescano storie in equilibrio su due ruote. I protagonisti sono persone comuni che animate da una passione straordinaria per la bicicletta danno vita a esperienze uniche.

Perché è nella fatica che si misura la grandezza dell’impresa.

Pungiball è una trasmissione partorita, curata e condotta con tanto amore da Paola e Giorgia .



Conosci lo ZODIACO 

per Sapere cosa Piace al/la Tuo/a  PARTNER





Sono Web Designer, Web Master e Blogger
Creo Siti Internet , blog personalizzati.
Studio e realizzo i vostri banner pubblicitari con foto e clip animate. 
Creo loghi per negozi , aziende, studi professionali,
 campagne di marketing e vendite promozionali.
MIO SITO  :  http://www.cipiri.com/

.


MDD : Movimento per i Diritti dei Disoccupati



MDD : AIUTATECI a Diffondere Questo Gruppo , grazie 
Il Movimento per i Diritti dei Disoccupati, 
si prefigge di portare avanti le istanze dei senza lavoro, nei confronti delle Istituzioni.
 MDD non è un gruppo virtuale, ci riuniamo periodicamente presso
 la Camera del lavoro di Milano.
Sarebbe importante che si formassero altri gruppi in tutte le province lombarde per costituire una 

Federazione Regionale del Movimento, aumentando così la forza contrattuale 
dei disoccupati in Lombardia e volendo anche in altre Regioni ed in
TUTTA ITALIA



Iscrivetevi al Gruppo e Commentate sul BLOG 





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Elenco blog AMICI

Post più popolari